Home arrow Blog arrow Il catano
giovedý 05 dicembre 2019
Menu principale
Home
PianetaBicilindrico
Ultime Notizie
Le Interviste
Adventurous Biking
Provate per voi
Smart Shopping
Incontriamoci
Letti per voi
Collegamenti web
Blog
La voce dei Lettori
Cerca
La NewsLetter


Iscriviti per essere sempre informato sulle novitÓ di PianetaBicilindrico!




Il catano PDF Stampa E-mail
Scritto da Lucifero Bastoni   
martedý 18 dicembre 2007

Come non ci stancheremo mai di scrivere, BUM investe continuamente in innovazione.
A Baden Baden le menti dei progettisti sono più in fermento di un tinazzo di birra, e forse grazie a questo tradizionale ingrediente, unito a caldi bagni termali, il risultato è sempre spumeggiante.
Ecco che cosa ci riserveranno i prossimi modelli di punta della casa giallo nera.
Una premessa: avete presente l’annosa diatriba catena – cardano (e cinghia, aggiungeremmo)?
Quante volte siamo stati ore su un forum a leggere pareri e contropareri fino quasi alle scazzottate su cosa fosse meglio, più affidabile, più esclusivo, e così via?

BUM propone oggi quello che metterà d’accordo tutti: il CATANO 
 

 

Il catano

 



Le informazioni tecniche sono poche e coperte da un certo riserbo, perché la paura che l’idea venga rapidamente “clonata” in oriente è tanta.
Però possiamo anticiparvi che questa innovativa trasmissione finale unisce i vantaggi e annulla gli svantaggi della catena e del cardano. Di seguito un breve riepilogo:

esente da manutenzione: è nascosta dentro una pressofusione che viene sigillata con saldatura TIG in fabbrica. Se anche qualcuno volesse guardarci dentro, non potrebbe.

Leggera: per assicurare la trazione della ipotetica futura GELANDE 1400 ADV, forte di 32 cavalli alla ruota, è sufficiente un dispositivo di soli 60 kg di peso.

Silenziosa: i primi test assicurano che non si sente proprio niente, solo appoggiando un fonendoscopio sulla pressofusione si percepisce un sommesso bramito.

Affidabile: i test hanno stressato duramente questa trasmissione e dopo 120 km 10 dei quali offroad non si sono segnalati inconvenienti

Pulita: cosa c’è dentro non si sa, ma sicuramente non verrà mai fuori.


Ma com’è fatta, di cosa si compone? La curiosità è alle stelle. Ma il segreto è ben custodito. Nel caso qualcuno volesse guardarci dentro, non troverebbe che una massa di polvere e palline di metallo rosato. Sembra che BUM abbia dotato la trasmissione di un dispositivo che al contatto di un qualsiasi gas che non sia esafluoruro di zolfo la faccia dissolvere immediatamente!

Ma qualcosa si sa lo stesso. Noi di PB, abbiamo amici ovunque, anche a Baden Baden…

Sappiamo che il materiale principale utilizzato è una miscela di cotone e tungsteno, e che la trasmissione si compone di un unico pezzo. Ma niente di più, purtroppo.

Ma in fondo, cosa ci importa? Niente. L’importante è che il progresso vada avanti.

E BUM, come sempre, fa da battistrada!!!

Il catano

 
< Prec.   Pros. >
Advertisement
Design by Pianetabicilindrico | Powered by joomla |